GRANDE VITTORIA U16 ECCELLENZA CONTRO DON BOSCO LIVORNO

IMG_5443.jpgCampionato U16 eccellenza 3a giornata

Pino Firenze - Don Bosco Livorno 86-85 (11-28; 37-49; 61-67)

Firenze: Cherubini, Firrincieli 23, Mancini 4, Borsetti 23, Zoppi 5, Fondi 4, Manetti 4, Neri 1, Zucchermaglio, Baroncini 21. Allenatore Salvetti

Livorno: Bechi 17, Sorrentino, Sapienza, Lazzerini, Vanacore 6, Mazzantini 17, Tempestini, Voliani 7, Iacoponi 5, Barzacchi 6, Lorenzini 6, Mori 19. Allenatore Tomasello

Arbitri Mazzoni e Panelli

Grande vittoria in rimonta per la formazione U16 eccellenza del Pino Basket che conquista i 2 punti al termine di un partita tiratissima. Firenze parte subito sotto: Livorno schizza sul +7 dopo 3 minuti (2-9) grazie alle incursioni del play di colore Bechi, immarcabile per la difesa biancoverde nella prima parte di gara. Il Pino si carica subito di falli (Zoppi e Fondi a 4) e sprofonda sul -17 di fine primo quarto. Ancora vantaggio ospite nel secondo periodo con Mazzantini e il solito Bechi che segnano a ripetizione e sembrano imprendibili: a tamponare il break labronico serve la zona mista su Bechi che piano piano dà i suoi frutti e permette ai gigliati di ripartire in contropiede. I canestri di Firrincieli e Borsetti danno il -12 di metà gara (37-49). Nella ripresa Livorno continua a sbattere contro la difesa locale e il Pino inizia a crederci: Borsetti e Firrincieli portano il punteggio sul -6 al 30°. Nell'ultimo quarto si materializza una rimonta che sembrava impossibile: Baroncini e Borsetti segnano da tutte le posizioni e al 37° il Pino raggiunge addirittura il +8 (79-71). Livorno non molla e con i canestri dei 2003 Mori e Mazzantini torna in vantaggio a 30 secondi dalla fine (82-83). Dopo il time out Baroncini segna una tripla difficilissima dall'angolo alla quale risponde Mazzantini che impatta a quota 85. Ancora Baroncini si conquista un fallo a 2 secondi dalla fine: il suo 1/2 dalla lunetta consegna a Firenze una vittoria tanto bella quanto inaspettata.
Prossimo incontro giovedì 2 novembre alle 20.30 a Siena contro la Mensana.