ENIC BATTE VALDISIEVE E RESTA IN VETTA ALLA CLASSIFICA

27 gennaio 2018

Campionato C gold 3a giornata ritorno

Enic Firenze - Valdisieve 72-64 (16-16; 34-29; 44-42)

Firenze: Marotta 3, Merlo 4, Borelli NE, Filippi 6, Balloni NE, Passoni 8, Goretti 6, Taiti 2, Poltroneri 17, Magini 17, Zappia 9. Allenatore Salvetti

Valdisieve: Rocchi, Mariotti 15, Piccini N. 2, Cianchi 1, Rossi NE, Occhini 18, Coccia 4, Chierici NE, Cioni 1, Bianchi 10, Municchi 10, Piccini C. 3. Allenatore Pescioli

Arbitri Piram di Livorno e Giustarini di Grosseto

Vittoria Enic contro Valdisieve al termine di una partita tirata fino in fondo. Ospiti privi di Cherici e Rossi: partono bene i bianco-rossi grazie ai canestri di Passoni e Filippi. La regia attenta di Magini permette alla formazione gigliata andare avanti (11-6 al 5°). La squadra di coach Pescioli resta in scia grazie ai canestri del duo Mariotti-Occhini e a una costante presenza a rimbalzo offensivo (14 a 5 il computo totale a fine primo periodo per i baincoverdi). Dopo il 16 pari di fine primo quarto, Valdisieve mette il naso avanti lucrando dalla lunetta: Firenze usa solo il tiro da 3 punti con scarse fortune e solo i canestri di Zappia e Goretti le consentono di controbattere ai punti segnati da Occhini e Municchi (22-23 al 15°). Servono 10 punti di Poltroneri per mandare avanti l'Enic che sul finale concede ingenuamente spazio a Bianchi che con una tripla fissa il punteggio sul 34 a 29 di metà gara. Nel terzo periodo polveri bagnate da entrambi i lati: il terzo fallo toglie dal campo Passoni; Valdisieve impatta a quota 42 con i canestri di Coccia e del solito Mariotti.
Merlo, Magini e Passoni firmano il break di 8 a 0 che a inizio quarto periodo manda l'Enic sul +10 (52-42). Gli ospiti non mollano ma Firenze ha l'inerzia dalla sua e controlla la gara provando, senza riuscirci, a ribaltare il -9 della gara di andata. Finisce 72-64 con i fiorentini ancora primi in classifica in coabitazione con Virtus Siena e Lucca (se vincerà domani).
Prossimo incontro sabato 3 febbraio alle ore 18 a Pontedera.